Speciale Natale

I nostri Auguri di Buone Festività a tutti i navigatori del sito

 

L'anno nuovo che verrà è come un libro con 365 pagine vuote. Fate di ogni giorno il vostro "Capolavoro", utilizzate i "Colori della vita" e ....... mentre scrivete, sorridete.

Con le splendide e semplici parole di Madre Teresa di Calcutta "TROVA IL TEMPO e AMARE LA VITA"
Vi auguriamo un "B U O N ......2 0 1 8"

 


Se vuoi leggere articoli a tema "Feste natalizie!" vai alla pagina ad essi dedicata e ... buona lettura - ... vai

L'ALBERO DI NATALE DENTRO AI NOSTRI CUORI


Tu che ne dici SIGNORE se in questo Natale faccio un bell’albero dentro il mio cuore, e appendo, invece dei regali, i nomi di tutti i miei amici: gli amici lontani e gli amici vicini, quelli vecchi e i nuovi, quelli che vedo ogni giorno e quelli che vedo di rado, quelli che ricordo sempre e quelli a volte dimenticati, quelli costanti e quelli alterni, quelli che, senza volerlo, ho fatto soffrire e quelli che, senza volerlo, mi hanno fatto soffrire, quelli checonosco profondamente e quelli che conosco appena, quelli che mi devono poco e quelli ai quali devo molto, i miei amici semplici ed i miei amici importanti, i nomi di tutti quanti sono passati nella mia vita.      
Un albero con radici molto profonde, perché i loro nomi non escano mai dal mio cuore; un albero dai rami molto grandi, perché i nuovi nomi venuti da tutto il mondo si uniscano ai già esistenti, un albero con un’ombra molto gradevole affinché la nostra amicizia, sia un momento di riposo durante le lotte della vita

L'AMICIZIA


La magica atmosfera delle feste coinvolge tutti noi anche se abbiamo la consapevolezza che la vita non è facile per nessuno, ma diventa un gioco appassionante e meraviglioso se si decide di condividerla con gli altri, con quella particolare e sorprendente attitudine che, nonostante lo scorrere impietoso del tempo, continua a chiamarsi “amicizia”, un sentimento d’amore per il prossimo che non ha eguali.
Il nostro mondo di fruitori del Plein Air con quel meraviglioso mezzo che è il “Camper” mette in movimento tanti sentimenti ed emozioni.
Abbiamo potuto verificare di persona come durante i nostri incontri, i nostri viaggi, il rapporto umano abbia un valore immenso.
L'amicizia è un sentimento unico che rende la vita degna di essere vissuta, ci insegna a vivere la vita con serenità e gioia, ci aiuta a scalare la montagna della paura, della tristezza, delle difficoltà, della solitudine... senza l'amicizia una persona si perderebbe nei meandri della vita e si sentirebbe più solo.
Durante i nostri incontri molte persone entreranno ed usciranno dalla nostra vita, ma soltanto i veri amici lasceranno le impronte nel nostro cuore.
Un anonimo ha scritto le seguenti tre righe che racchiudono il senso di questo sentimento:

Finché abbiamo dei ricordi, il passato dura
Finché abbiamo delle speranze, il futuro ci attende
Finché abbiamo degli amici, il presente vale la pena di essere vissuto


Piero e Cinzia Marenco

E' GIA' NATALE


Sulla soglia amore germoglia posato in culla di paglia, il bue scalda l’aria e l’asino raglia, il Bimbo ci allarga le braccia, è già desto la stella rischiara di luce serena l’intero contesto.
Per tutti, gli auguri di pace dal Bambinello che giace, auguri che ogni bisogno oggi sparisca dal sogno, che i bimbi del mondo formino un gitotondo di felicità per una migliore realtà senza male nè guerra di chi abita in Terra

UN NATALE CAMPERISTA


Un soffio sottile di vento sull’anima distratta, ha l’effetto di una carezza calda di compagnia.
Cerco nell’ariale risonanze felici d’una musica antica, e trovo volti famigliari in attesa che il mistero riveli a ciascuno spruzzi di luce, per riscoprirci insieme nel medesimo bagliore.
Mi stringono alla gola le troppe incombenze senza esito, e stento a raccoglierne i frutti, ma oggi è tempo d’amore, vado a caccia di abbracci e di sorrisi fra i camper allineati.
Imprigiono i rancori nell’ultimo cassonetto.
Siamo cuori senza segreti nella festa degli auguri.
Un Natale fra amici, è un vin broulè condiviso nel calore degli incontri, è uno scambio di parole spontanee nella piazza dei semplici, tra le alcove in attesa sopra le quattro ruote; e ci sono anche gli assenti nel raduno speciale degli affetti, sotto un’unica stella.

NINNA NANNA DI NATALE


Ninna nanna, piccolino, questa notte c’è una stella sul tuo piccolo lettino, brilla in cielo, è tanto bella.
La sua coda luminosa chiama tutti sulla via, e alla grotta si riposa di Giuseppe e di Maria.
Dormi e sogna, mio diletto, che il divino tuo fratello ora giace sotto un tetto, presso un bove e un asinello.
Tutto è incanto, tutto tace tutti osservano il Signore che è venuto per la pace col suo carico d’amore.
C’è qualcosa di speciale anche dentro la tua stanza, pure qui giunge a Natale in regalo la Speranza.
C’è un calore di famiglia nel presepe illuminato, quel bambino ti somiglia, dice d’essere arrivato per donarti l’infinito, e racconta, a bassa voce, che l’avevano tradito, fino a farlo andare in croce.
Ma non fu l’ultima sorte; nel tripudio di un mattino s’è infischiato della morte.
Ninna nanna, sogni d’oro, senti? il piccolo Gesù è tornato in mezzo al coro, non ti lascerà mai più.

Gian Luigi Bonardi

IL DONO DI NATALE


Quest’anno Natale mi ha fatto un bel dono
Un dono speciale, mi ha dato pensieri, parole e sorrisi di amici sinceri non voglio più niente, dei vecchi regali, ad ogni Natale
io voglio LA GENTE

E' NATALE


E' Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano.
E' Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l'altro.
E' Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società.
E' Natale ogni volta che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.
E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.
E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.

Massimiliana

NATALE


Perché Gesù viene?
Come può l’uomo di oggi stare davanti a questa notizia?
E il Natale, che cos’è?
Natale è l’amore di Cristo all’uomo.
L’Essere nuovo entra nel mondo.
L’Essere nuovo come prima non c’era, nella novità del suo comunicarsi agli uomini.
Un Essere nuovo entra nel mondo, il mondo del Dio vero.
Un Essere nuovo in tutto il profilo del mondo, in quel luogo, fiorì.
Tutto viene da Lui, ma qui la novità di una vita predomina.
Una nuova creatura vince l’antica. L’antica creazione alla nuova si oppone, ma col Natale il calore ritorna nel mondo, e tutto riecheggia all’appello divino, al Mistero che c’è.
L’impossibile, cioè il Mistero, è immeritato dall’uomo.
Eppure qui avviene un fuoco, una affezione che avvolge, un calore che predomina nell’immenso atrio del mondo, nello spazio eterno.
Qui è il presentimento di una cosa nuova che infervora, e tutto tende a fare diventare concreto.
E proprio per questo suscita una grande devozione.
Come grazia divina, in tempi stabiliti, il Figlio di Dio è diventato un bambino nella storia umana, si è appropriato di canoni e formule di una esistenza.
Nel ricordo e nella memoria di quel Fatto, la testimonianza del Figlio di Dio emerge sempre più forte e l’impotenza del male diventa la figura dominante di tutta la storia.
E il popolo di Jahvè sorge a investire il mondo.
Così, per ogni giorno di vita, nelle mani del popolo cristiano resta la scommessa del potere di Dio nel tempo, e la preghiera alla Madonna che si realizzi in ogni circostanza.

Dario Scurati

A MO' DI GRANDA ... NATALE !!!


Un anno è trascorso da quando abbiamo provato per l’ultima volta la sensazione di quella calda mezzanotte del 24 dicembre....
Calda??? Sì, avete letto bene, calda:
fa freddo la notte della vigilia, i fiocchi di neve, seppur non in tutto lo stivale si adagiano dolcemente placidi sui tetti, sui prati e sui campi, per le vie della città.
Ma nessuno è infreddolito:
gli affetti della famiglia, il tepore dell’amicizia e dell’amore intiepidisce i nostri cuori.
Le luci per i vicoli dei paeselli, sugli abeti e alle finestre delle nostre tiepide dimore, i volti accarezzati dal sorriso e dalla serenità per una festa che infonde allegria, pace e spensieratezza.
Nulla può turbare quegli istanti di felicità, innocenza disarmata negli occhi brillanti e sognanti dei bambini, ricevendo i doni tanto sperati dalle mani accoglienti di Babbo Natale.
E soprattutto, un anno di Granda da non dimenticare e tante emozioni da ricordare, visi amichevoli con cui festeggiare e ...
i nostri camper radunare!

Greta Pirovano

NEL 2018 VORREI ...


Nel 2018 vorrei un vecchio sogno in meno perché è diventato realtà, una speranza in meno, perché è già certezza, un’utopia in meno, perché ormai consuetudine.

Nel 2018 vorrei un sogno nuovo, una speranza nuova, una utopia nuova, un orizzonte nuovo da conquistare e un passato nuovo da ricordare.
Che sia dunque un anno nuovo il 2018
Con gli auguri che sia come lo vuoi

(poeta anonimo della rete)
Marcella Albiero

LE MIE STATUINE


Vi ritrovo come sempre tutte quante addormentate, nelle scatole, in soffitta come quando vi ho lasciate.       
E vi scarto ad una ad una con profonda tenerezza mi portate, coi ricordi, un sapor di giovinezza.   
Come passan gli anni in fretta, e trascorron giorni ed ore mi trovate un po’ cambiata son nostalgica nel cuore.
E tu caro Bambinello con le tue braccine aperte stai disteso sulla paglia e mi guardi sorridente.
Mi rinnovi la speranza che mi porto dentro il cuore, quello che vogliamo tutti: che il domani sia migliore.

Mirella Sangiorgi

BUON NATALE AI CAMPERISTI


Buon Natale ai camperisti che in ogni occasione viaggiano alla scoperta di nuovi luoghi con passione.
Buon Natale ai bambini curiosi che fissano i loro regali ansiosi.
Buon Natale a chi desidera una vita dignitosa senza sfruttamenti per diventare persone libere e senza turbamenti.
Buon Natale a chi vive in solitudine la propria vecchiaia nella speranza di sentire l’affetto di una famiglia nella propria casa, in ogni stanza.
Buon Natale a chi vorrebbe , per una volta , un pasto decente con il sogno di non morire più di fame tra la gente.
Buon Natale a chi non ha mai conosciuto né amicizia né amore che la vita gli riservi meno ghiaccio nel cuore.
Buon Natale agli uomini di ogni luogo e provenienza affinché nel Mondo regni maggior tolleranza e pazienza; agli animali di ogni specie e dimensione sperando che possa servire ad evitare la loro estinzione.
E per questa carrellata di auguri terminare, Buon Natale alla Natura con le sue piante ed i suoi fiori che risplendono in ogni stagione con mille colori.

Paola Rota

E' NATALE, PER TUTTI QUANTI L'ALBERO DELLA FELICITA'


Ridi, Rilassati, Perdona, Chiedi aiuto, Fai un favore, Delega i problemi, Esprimi quello che pensi, Cambia una tua abitudine, Fai una bella camminata, Opera per più GIUSTIZIA, Dipingi un quadro. Sorridi a tuo figlio, Permettiti di splendere. Guarda vecchie foto, Leggi un buon libro. Canticchia sotto la doccia, Ascolta ciò che ti dice un amico. Accetta un complimento, Aiuta una persona anziano. Fai qualcosa che avevi promesso, Credi e crea un mondo di PACE, Ritorna bambino. Ascolta la natura, Dimostra la tua felicità. Scrivi sul tuo diario, Comportati come un amico. Permettiti di sbagliare, Fai un album di famiglia. Fatti un lungo bagno rilassante, Per oggi non preoccuparti. Lascia che qualcuno ti aiuti, Osserva un fiore con molta attenzione. Perdi un po’ di tempo, Ogni tanto spegni il televisore e parla. Ascolta la tua musica preferita, Apprendi qualcosa che hai sempre desiderato, Chiama un amico al telefono. Fai un piccolo cambiamento nella tua vita, Fai una lista di cose che sai fare bene. Vai in biblioteca ed ascolta il silenzio, Chiudi gli occhi ed immagina le onde del mare. Fai sentire benvenuto a tutti, Dì alla persona amata quanto le vuoi bene, Dai un nome ad una stella, Sappi che non sei solo, Pensa a quello che hai, Fatti un bel regalo, Pianifica un viaggio, Respira a fondo
Coltiva l’amore