Guinness

Il logo inviatoci dall'Ente Inglese che certifica il nostro Guinness

 

                                                                                                     

Indice argomenti

La Cronaca

I vostri commenti

La documentazione

Certificato del Guinness

Le fotografie

Gli sponsor

I video

Press

 

                                                                                                     

Abbiamo inserito nella homepage di questo sito, tutto dedicato al raduno di Canelli, una foto realizzata da Enrico (uno dei 1011 presenti a Canelli) dove è rappresentato il simbolo di quei giorni. Il berretto blù del Camper Club La Granda. Non vi era angolo della cittadina dove non si vedesse almeno un berretto blù (e le varie fotografie lo testimoniano), ognuno dei quali rappresenta una famiglia italiana che ha creduto nella nostra iniziativa e che ringraziamo dalle pagine di questo sito.
Il caldo torrido di quei giorni e qualche inevitabile piccolo disguido non hanno certo sminuito tutto quanto "Insieme" abbiamo realizzato, 1011 camper quasi 3000 persone non sono certamente piccole cose. Abbiamo cercato di rendervi protagonisti delle manifestazioni dell'Assedio Storico, le quali sono ad un livello eccezionale se si pensa alla piccola cittadina quale è Canelli e alla presenza di oltre 1000 figuranti in costume del 1613, vi abbiamo condotto alle cantine produttrici di bollicine dove avete potuto degustare quanto vi veniva offerto, i vostri commenti, le fotografie che ci avete inviato dopo la vostra presenza fisica ci hanno fatto immensamente piacere, da parte nostra, per quanto era nelle nostre possibilità fisiche e di competenze, specialmente nella domenica pomeriggio, vi assicuriamo, abbiamo fatto il possibile per fare in modo che i disagi fossero ridotti al minimo.
Il volo leggero della farfalla che si posa tranquilla sul berretto suggella il motto del nostro club: INSIEME..... IN AMICIZIA

Grazie di vero cuore a tutti quanti nei 35 gradi di Canelli hanno creduto in una grande impresa, ai 200 organizzatori i quali su quattro grandi aree di accoglienza hanno assistito tutti gli intervenuti dalle 7 del mattino alle 2 di notte, grazie ai 1.011 equipaggi di tutta Italia (circa 3000 persone) che hanno sofferto sotto il sole, in attesa della partenza della sfilata e che con il loro esemplare comportamento hanno reso possibile prima il parcheggio su 7 aree predisposte e poi l'evacuazione delle stesse movimentando oltre mille camper, per incolonnarci sul percorso della sfilata, senza il minimo incidente.
La documentazione, attestata da un notaio oltre che da numerose altre autorità, viene ora trasmessa al competente ufficio del guinness per la certificazione definitiva.