Sezione Piave-Isonzo

Sezione Piave-Isonzo
VIA G. VILLENEUVE, 16
31047 PONTE DI PIAVE (TV)
Presidente: Giovanni Lo Cascio Tel. +39 340-1580532
e-mail: grandasez.piaveisonzo@gmail.com 
e-mail: locascio60@libero.it 

 

Dal 22 al 25 Aprile al Centro Vacanze Prà delle Torri a Caorle si è svolto il raduno organizzato dalla sezione Triveneto.

La struttura che ci ha ospitato è dotata di servizi vari come camping, hotel, piscine olimpioniche,  campi da golf, campi da tennis, calcio, pallavolo, pallacanestro ed altro.
La direzione e gli addetti alla reception si sono mostrati disponibili e professionali ed hanno aderito alle nostre richieste in modo da farci sentire a nostro agio.
Anche la pizzeria Vanghetto e il ristorante Il gabbiano, dove ci siamo recati per due sere,  si sono dimostrati all'altezza con un buon servizio di ristorazione.
Tutte le sere abbiamo avuto a disposizione una sala discoteca dove abbiamo potuto trascorrere in compagnia le nostre serate arricchite da karaoke, musica e danze e proiezioni di foto e filmati riguardanti i viaggi e raduni effettuati. Avere una struttura a disposizione è indispensabile per accrescere il clima di amicizia che vogliamo coltivare nei nostri raduni. Se non c'è questa possibilità infatti ognuno va in camper dopo cena e non si acquisiscono conoscenze ed amicizie. Quindi anche per questo ringraziamo chi ci ha permesso tutto ciò.
Interessante e divertente è stata l'escursione nella laguna di Caorle a bordo della Nave Arcobaleno, che ci ha permesso di ammirare la fauna della laguna e ci ha dato la possibilità di visitare un casone e passando abbiamo potuto vedere la casa di Ernest Hemingway.
I casoni sono le caratteristiche abitazioni utilizzate nei tempi passati dai pescatori e dai cacciatori come base per le loro attività. Ancora oggi alcuni si possono visitare e in alcuni di essi si può gustare un buon pesce locale appena pescato.
La visita guidata al piccolo centro storico di Caorle purtroppo è stata guastata dalla pioggia ma abbiamo potuto ammirare lo stesso il Santuario della Madonna dell'Angelo, il Duomo, nonché la scogliera viva formata da blocchi di tracheite euganea posti a difesa dei flutti di mare, che alcuni artisti nel tempo hanno trasformato in una galleria di sculture molto suggestive.
Abbiamo anche avuto la possibilità di assistere ad alcune lezioni di golf e chissà che da questa esperienza qualcuno di noi si scoprirà appassionato di golf.
La mattina del 25 aprile, dopo i saluti agli amici che sono partiti in mattinata perché provenienti da lontano, abbiamo allestito i tavoli all'aperto per il pranzo consumato  in amicizia e condivisione. Così cerchiamo di far concludere sempre i nostri raduni quando il tempo non ce lo impedisce.
Alla fine ci siamo salutati con la promessa di ritrovarci al più presto.
Noi del direttivo abbiamo fatto del nostro meglio per far sentire gli ospiti a loro agio, ma se ci sono consigli o suggerimenti per migliorare, siamo sempre disponibili ad ascoltare critiche costruttive, perché il nostro obiettivo primario è quello di soddisfare i partecipanti perché si sentano sempre più amici e non solo ospiti.
Al prossimo raduno!!!!!

Erminia Maiorana

Alcuni scatti del raduno